Uccidi un ecommerce in 3 mosse

Uccidi un ecommerce in 3 mosse

Snoopers > Idee > Crescere online > Uccidi un ecommerce in 3 mosse

Snoopers - storie al contrario

 

Il tuo prodotto o servizio è richiesto, e piace?

Il tuo sito e-commerce è responsive + ben fatto + ottimizzato e navigatissimo, perché chi ti fa la strategia digitale è in gamba e i risultati sono sempre in crescita?

Diamine, hai tutto contro.

Ma non disperare, non è difficile uccidere il proprio e-commerce, ecco come puoi fare in tre semplici mosse:

1. Sottovaluta il ruolo del provider

Localizza i web server negli Stati Uniti anche se i tuoi utenti sono esclusivamente italiani. Non valutare i tempi di risposta dei server e del servizio di assistenza, i fusi orari per l’helpdesk telefonico, il tempo di uptime garantito. Valutane solo l’economicità.

2. Sottovaluta il ruolo del webmaster

Non affidarti ad un professionista, approfitta invece dell’amico di quel tuo amico per gestire la sicurezza, la manutenzione e il piano di backup del tuo e-commerce. Quando il backup ti servirà, vedrai che non ci sarà.

3. Niente coccole

Fatti desiderare, che in amore vince chi fugge. Non rispondere alle richieste pre e post-vendita. Lascia inevase chat, e-mail e richieste di informazioni. Non ringraziare i nuovi clienti per il primo acquisto. Non premiare mai quelli più affezionati. Dai sempre per scontato che torneranno ad acquistare da te.

E ricorda, per riuscire ad uccidere il tuo e-commerce con queste tre semplici mosse, non dovrai mai ascoltare chi analizza i tuoi dati e ti fa la strategia digitale. Tanto avrai sempre tempo per recuperare il tempo perso.

via GIPHY